Dialoghi 14: sul tempo. E sulle pagine bianche.

di brundur

–          Torni?

–          Torno, maestro.

–          Per?

–          Restare.

–          Mi pare una proposizione azzardata…

–          Non vuoi, maestro?

–          Non spetta a me decidere…

–          Pagina bianca.

–          Un’altra?

–          Una diversa.

–          In cosa?

–          E’ fatta per durare.

–          Durerà?

–          Durerà.

–          Bene.  C’è l’erba da tagliare…

–          Ancora?

–          Ancora. E’ giusto dietro casa.

–          La taglierò!

–          La quercia…

–          E’ cresciuta, maestro?

–          Difficile dire quando si è vecchi di milioni di anni… Probabilmente, no!

–          No?

–          Non basta il tempo che scorre… per crescere!

–          E poi a che prò farlo…

–          Prego?

–          L’hai detto tu, maestro, no? Quando si è vecchi di milioni di anni è difficile capire, nel breve, se si è fatto qualche passo avanti….

–          Vero.

–          Allora?

–          Occore aspettare?

–          Ancora?

–          Ancora.

–          A domani, maestro!

Annunci